Bonus Elettrodomestici 2022: Guida Completa

da Replais | Categoria : News
star
star
star
star
star

Bonus Elettrodomestici 2022


Se stai arredando la tua casa, oppure stai pensando di acquistare un nuovo elettrodomestico, avrai sicuramente sentito parlare delle nuove agevolazioni fiscali.

Anche nel 2022 sarà possibile accedere ad un bonus elettrodomestici, tuttavia ci sono alcune sostanziali differenze rispetto all’anno precedente, che è importante conoscere.

Sarebbe davvero bello potere acquistare un elettrodomestico a prezzi vantaggiosi! E questo è ancora più vero se si tratta di grandi elettrodomestici come frigo, forno, lavatrice o asciugatrice. Ecco che in questo caso è importante conoscere quali agevolazioni fiscali puoi utilizzare a tuo vantaggio.

Ma come funzionano i bonus a cui puoi avere diritto per mobili ed elettrodomestici della tua casa?

La Legge di Bilancio 2022 ha stabilito che per quest’anno il bonus, oltre a essere rinnovato, ha un tetto massimo di spesa di 10.000 Euro. La spesa deve essere legata ad una ristrutturazione, già avviata nel 2021 dopo l’ 1 Gennaio, ma le spese devono essere sostenute nel 2022.

Quali elettrodomestici si possono scaricare con il 730?

[torna all'indice]

Il bonus per elettrodomestici è dedicato solo a elettrodomestici e grandi elettrodomestici nuovi, con classe energetica non inferiore alla classe A+, con alcune eccezioni: non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per lavatrici, lavastoviglie e asciugatrici, e alla classe F per frigoriferi e congelatori. 

Inoltre, il bonus si può applicare anche come detrazione Irpef del 50% con finalità di acquisto di immobili oggetto di lavori di ristrutturazione edilizia

Per questo motivo, è necessario che ci sia un lavoro di ristrutturazione della tua casa già avviato, che può essere sia su singole unità immobiliari, che su parti comuni di edifici. Gli edifici da ristrutturare devono essere di tipo residenziale.
La detrazione si potrà ottenere indicando gli acquisti effettuati nel modello 730, perciò spetta a te segnalare la spesa che hai sostenuto. 

Ricordati anche che la detrazione è accessibile anche nel caso di cessione del credito o sconto in fattura.

Come ottenere il bonus elettrodomestici 2022?

[torna all'indice]

Ci sono alcune regole da seguire per poter ottenere il bonus elettrodomestici con la detrazione Irpef:

● È necessario che una ristrutturazione residenziale sia in corso

● Il bonus mobili deve essere applicato alle parti della casa dove ci sono ristrutturazioni da realizzare, oppure funzionali ad esse

● Si può detrarre fino a 10.000 € IVA inclusa, distribuiti in 10 quote annuali

Se rientri in questa casistica, ti basterà indicare le spese nel Modello 730.

Un esempio? Se stai ristrutturando il bagno, potrai acquistare una nuova lavatrice o asciugatrice ottenendo la detrazione tramite 730, oppure con sconto in fattura.

Chi ha diritto al bonus elettrodomestici 2022?

[torna all'indice]

Innanzitutto, devi dimostrare che la tua casa è oggetto di ristrutturazione edilizia, che deve iniziare necessariamente nell'anno precedente a quello in cui si acquistano mobili ed elettrodomestici. 

Quindi, è molto importante, per usufruire dell’agevolazione, che la data di inizio lavori sia anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. La data di avvio potrà essere provata dalle eventuali abilitazioni amministrative o comunicazioni richieste dalle norme edilizie, dalla comunicazione preventiva all’Asl (indicante la data di inizio dei lavori), se obbligatoria, oppure, nel caso di lavori per i quali non siano necessarie comunicazioni o titoli abitativi, da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (articolo 47 del Dpr 445/2000), come prescritto dal provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 2 novembre 2011. 

Inoltre, puoi comunque ottenere la detrazione anche quando l’elettrodomestico si può inserire in un ambiente diverso della casa oggetto di ristrutturazione, oppure su una pertinenza dell’immobile. 

Ciò non vale nel caso di soli lavori di ristrutturazione che riguardano le parti comuni di un edificio (come un condominio). Infatti, si può ottenere la detrazione sui beni per le parti comuni, ma non su quelli acquistati per il proprio appartamento.

Se hai bisogno di una consulenza personalizzata sull'acquisto di elettrodomestici e se vuoi scegliere il modello più adatto alla tua cucina, non esitare a contattarci: siamo qui per assisterti.

Effettua il login per valutare questo articolo

Condividi

Resta aggiornato sugli esclusivi prodotti Replais,
iscriviti alla nostra newsletter!

VAI

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 6, 7, 12, 13 del Regolamento UE 2016/679 – GDPR

Dichiaro di aver preso visione dell' informativa per il trattamento dei dati personali ex GDPR Regolamento Europeo 2016/679
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali da parte di società terze

* Campi obbligatori